Area Sindacale Express!

Se vuoi ricevere nella tua mail il nostro mensile "Area Sindacale", devi solo iscriverti gratuitamente alla Mail List, inserendo il tuo nome e l'indirizzo email dove verrà spedita la newsletter.

Ricordati di rispondere alla mail che ti sarà inviata entro pochi minuti, per confermare l'autenticità della tua adesione

Le News del Sito

Area Sindacale n. 117 - Gennaio 2016

31-12-2015 Hits:413 Area Sindacale Sergio Del Zotto

  é in linea Area Sindacale n. 117 di Gennaio 2016 In questo numero: L’ostracismo del SindacatoCongedo Parentale Ex Post MaternitàI danni dell’analfabetismo funzionaleImmigrazione 2015: un anno orribileTTIP e CETA: perché devono essere...

Read more

Presidio all'Hotel Boscolo in difesa del…

29-01-2016 Hits:297 MosaicoTv Sergio Del Zotto

Gennaio 2016 - All'hotel Boscolo di Milano hanno licenziato tutte le lavoratrici addette alla pulizia delle camere. Hanno approfittato del cambio di appalto per lasciare a casa 40 madri di famiglia. Questi...

Read more

Firmato il Contratto Aziendale SISAL Gro…

30-01-2016 Hits:242 Sisal Sergio Del Zotto

Il 21 gennaio 2016, in seguito alla disdetta avvenuta ad aprile del 2015, è stato sottoscritto il nuovo Accordo Aziendale Nazionale del gruppo SISAL S.p.A.. L'accordo conferma la continuità delle relazioni...

Read more

Area Sindacale n. 118 - Febbraio 2016

30-01-2016 Hits:236 Area Sindacale Sergio Del Zotto

  é in linea Area Sindacale n. 118 di Febbraio 2016 In questo numero:   Sciopero delle mense il 5 febbraio 2016Diritti alla meta27 gennaioPiccolo tentativo di inquadrare la Legge di Stabilità 2016Ammortizzatori sociali...

Read more

Esselunga: un Accordo di svolta sul Lavo…

01-02-2016 Hits:339 Esselunga Sergio Del Zotto

Nella tarda serata di venerdì 22 gennaio, dopo tredici mesi di negoziato, è stata sottoscritta una ipotesi di accordo con Esselunga in merito alla regolamentazione del lavoro domenicale.L'intesa stabilisce i principi e...

Read more

giovanni riflessioni trasp

1° Maggio e 25 Aprile: punti di riferimento imprescindibili… in tempo di crisi…

Il primo maggio ha tutte le caratteristiche della festa storica, destinata a fare storia per le stesse ragioni e gli stessi scopi della sorella festa della liberazione celebrata pochi giorni prima. Festa/e nata/e per umanizzare il lavoro e civilizzare l’economia, per la libertà vera e di tutti e non solo quella di fare impresa senza regole e limiti, per l’uguaglianza nella dignità a partire dalle condizioni di vita e di lavoro che allora erano di sistematico sfruttamento, come lo sono tuttora in molti Paesi del mondo e, a macchia di leopardo, anche in Europa, per effetto di filosofie d’impresa e format che impongono doveri e negano diritti. Il primo maggio è nato per indicare la strada del progresso sociale, che non potrà mai scaturire da una dissennata concezione della competitività con pochi vincitori e tanti vinti, accettando la quale emergono modelli di sviluppo incompatibili con la coesione sociale. Perché il socialista Bernie Sanders, ancora (per poco) candidato alla nomination per i democratici, ha scritto un libro dal significativo titolo Quando è troppo è troppo!? Il fatto stesso che questo combattivo signore di quasi 75 anni si richiami apertamente alle “ragioni del Socialismo”, parente stretto del 1° Maggio e di tutte le lotte per la liberazione da condizioni di vita impossibili e alienanti, la dice lunga sul filo logico che lega il passato al nostro presente, da un punto di vista naturalmente dialettico, sia verso chi oggi vuole ricostruire muri e contrapposizioni che negano umanità, sia a una concezione della globalizzazione che consegna le chiavi della politica e della democrazia nelle mani delle multinazionali, incapaci di “connettersi” con il sociale.

Leggi tutto...

cassa integrazione in deroga in Regione Lombardia

kh10mini200Le recenti e allarmanti notizie sull'esaurimento delle risorse degli ammortizzatori sociali in deroga hanno reso attuale e riacceso l'attenzione sul problema del finanziamento di questi strumenti che servono a tamponare crisi momentanee e strutturali e che in prospettiva dovrebbero essere sostituite dall'ASPI e dalle altre politiche attive per il lavoro previste dalla cosiddetta "legge Fornero".

La Uiltucs Lombardia pensa di fare cosa utile mettendo a disposizione dei suoi iscritti e dei lavoratori tutti un vademecum per conoscere meglio la cassa integrazione in deroga con le nuove regole che Regione Lombardia ha previsto per il 2013 oltre che la dote lavoro e dote ammortizzatori sociali. Per realizzarlo ci siamo messi dalla parte delle persone che si trovano nella condizione di usare la cassa e che spesso pongono quesiti sulla retribuzione, sulla compatibilità con istituti contrattuali, sulla possibilità di trovare altro lavoro, sulla necessità di frequentare corsi o altre politiche attive per il lavoro etc. Fateci sapere che ne pensate. Buona lettura

Per scaricare il testo clicca sull'immagine